Tutti conoscono “I LEGNANESI”, quel gruppo di impareggiabili attori che calcano i palchi dei nostri teatri da parecchio tempo. Loro hanno fatto visita presso la nostra struttura di “Progetto SLAncio”.I LEGNANESI  hanno dimostrato tutto il loro amore e la loro disponibilità verso quella solidarietà umana che sembra essere sempre una  merce rara, ai nostri tempi.

Mi hanno poi  invitato ad andarli a vedere a teatro, al San Carlo di Seregno, da cui ha preso il via la nuova stagione teatrale col loro nuovo ed effervescente spettacolo.

I LEGNANESI hanno il merito di tenere vivo il nostro dialetto e le nostre tradizioni ambientando  i loro divertenti spettacoli nelle vecchie corti del nostro territorio, con trovate sempre esilaranti e satiriche.

 

Ogni volta che assisto alle loro commedie torno con la mente alla vecchia corte in cui abitavo a Sesto da piccolo, correndo su e giù per i ballatoi e scatenando non pochi litigi coi vicini. C’erano gli immancabili orti e i lavatoi, dove i pettegolezzi si consumavano tra una insaponata e l’altra.

Un pezzo di storia che molte persone ricorderanno con piacere e nostalgia. Non si contano  gli episodi che molti di noi hanno  vissuto  rispolverando quelle parole e quelle tipiche frasi dialettali che altrimenti andrebbero irreparabilmente perdute.

I Legnanesi in visata a SLAncio

È sempre un piacere ritrovarsi in quelle sale di teatro per condividere quegli indimenticabili minuti di gioia autentica e cordiale che riunisce tutto il pubblico in un continuo applauso verso quegli insuperabili attori che ci sanno emozionare sempre, facendoci sentire uniti nel nostro spirito più vero.